11 consigli su come attirare i picchi nel vostro cortile (2021) uccelli del mondo

I picchi sono uccelli bellissimi ma insoliti che all’inizio sono timidi e timidi a venire nel vostro cortile. Il modo più semplice per attirare i picchi nel vostro cortile è quello di dare loro il cibo che amano. Per far sentire i picchi a proprio agio, dovete fornire loro un ambiente che soddisfi le loro esigenze.

1. 1. Creare uno spazio per l’appollaiamento

Fornire case o mangiatoie che includono puntelli di coda li incoraggia a tornare nel vostro cortile. La maggior parte dei picchi hanno piedi zigodattili, il che significa che hanno due dita dei piedi anteriori e due posteriori. Questa formazione del piede li aiuta a stringere fortemente gli alberi e i pali in posizione verticale.

I picchi usano le dita dei piedi posteriori con le loro penne a coda rigida per sostenere gli alberi mentre si arrampicano. I puntelli della coda danno ai picchi la struttura adeguata di cui hanno bisogno per essere appesi in quella posizione verticale. Quando si costruiscono puntelli per la coda, è necessario prevedere un ampio spazio per l’appollaiamento. Se create il vostro alimentatore per picchi, prendete in considerazione l’utilizzo dell’alimentatore per picchi Birds Choice 2-Cake Hanging Suet Feeder come modello per l’ispirazione.

2. 2. Tentare con i giusti trattamenti

I picchi hanno una dieta variegata e amano mangiare arachidi, bacche, linfa, linfa, vermi da pasto e altri insetti. Mangeranno anche ghiande, olio nero semi di girasole , e semi di pino. Alcuni picchi saranno attratti dal mais incrinato, dall’uva, dall’uva passa, dall’uva passa, dalle mele o da altri frutti vari su una mangiatoia a piattaforma. 

Suet fa un ottimo lavoro per invogliare i picchi a venire a visitare il vostro cortile. Offerta torte di sego in gabbie a filo metallico o altre mangiatoie appositamente progettate. La strategia migliore da utilizzare per offrire cibo ai picchi sarebbe quella di mescolare gli alimenti in una miscela. Per esempio, offrire una torta al sapore d’uva in una gabbia di filo metallico e circondarla con arachidi, bacche e semi di girasole su un vassoio attaccato.

3. 3. Utilizzare alimentatori specifici per picchio

Il modo più semplice per attirare i picchi è quello di avere mangiatoie che hanno torte di sego associate ai loro disegni. Prendete in considerazione l’uso di una mangiatoia a tramoggia appesa, una speciale mangiatoia a spina di sego, o una mangiatoia a palla di sego per invogliare i picchi a volare e indagare. 

Alimentatori verticali Sostengono le posture più comode per l’alimentazione dei picchi, e dovrebbero essere posizionati vicino ad alberi maturi, dove si foraggiano in modo naturale.

I picchi si nutrono naturalmente di un albero utilizzando 3 punti di contatto, che sono sia i loro piedi che la loro coda. A seconda delle dimensioni degli uccelli è necessario avere una mangiatoia con la coda. I picchi vogliono che la loro coda sia ben premuta contro qualcosa di solido quando iniziano a beccare.

4. Aggiungere un bagno “privato” per uccelli

I picchi visiteranno bagni per uccelli Per bere e fare il bagno, ma preferiscono avere la loro privacy in quanto sono uccelli timidi. Per i picchi dovrebbero essere considerati bagni naturali per uccelli isolati, invece di sgargianti piedistalli in zone dove si radunano molte specie di uccelli. Provate un bagno per uccelli a terra con un gocciolatore o altre piccole fonti d’acqua in movimento per attirare l’attenzione degli uccelli.

Posizionate il bagno in una zona ombreggiata e tranquilla, in modo che i picchi non si lascino intimidire da troppi altri uccelli che visitano costantemente il bagno. La vasca dovrebbe essere relativamente poco profonda e i posatoi vicini possono aiutare gli uccelli ad abituarsi al bagno e a sentirsi più a proprio agio nell’usarlo.

5. Mantenere gli intoppi (Alberi morti)

Gli imprevisti sono estremamente importanti per fornire cibo, siti di nidificazione e case per i picchi. Molti picchi preferiscono gli alberi morti o in decomposizione per scavare le loro tane. Gli alberi morti, i ceppi o i ceppi rimasti disponibili per il foraggiamento dei picchi sono una buona fonte di insetti e di larve. L’uso di pesticidi e insetticidi dovrebbe essere ridotto al minimo per mantenere la popolazione di insetti in buona salute per l’alimentazione degli uccelli.

Oltre a trovare e a nutrirsi di insetti che si nutrono di alberi morti, i picchi usano anche gli intoppi per la comunicazione. Anche se i picchi, uccelli nidificanti di cavità primaria, alla fine lasciano il vostro cortile, tenere gli intoppi sarebbe saggio, poiché gli uccelli nidificanti di cavità secondaria come i ceci e i gufi usano cavità che vengono scavate.

6. 6. Creare un paesaggio a misura di uccello

I paesaggi sono personalizzati per gli uccelli giusti, e creare un paesaggio per i picchi è diverso da quello degli altri uccelli. Quando si pianifica un paesaggio adatto agli uccelli, scegliere alberi per gli uccelli che producono le noci e le bacche che sono importanti fonti di cibo per i picchi. Piantare un quercia sarebbe d’aiuto perché i picchi amano le ghiande.

Anche i pini sono di aiuto, perché i picchi amano il riparo che forniscono e mangiano i semi e la linfa dei pini. I picchi preferiscono soprattutto legni più morbidi per la nidificazione. Accanto agli alberi si piantano cespugli che producono frutti e bacche come il corniolo, il tupelo, l’frassino di montagna, le fragole, le ciliegie, le bacche di alloro, i gelsi, i mirtilli, i sambuco e i mirtilli da tavola.

7. 8. Aggiungere la casa degli uccelli di destra (sito di nidificazione)

I picchi amano le casette per uccelli perché ricordano loro le cavità scavate negli alberi in cui nidificano. Fornire ai picchi un sito di nidificazione è la soluzione per allontanarli dagli alberi che si vogliono conservare. Il vostro casetta per gli uccelli dovrebbe avere un foro d’ingresso di 1 12″ per i picchi, due piccole cerniere per il coperchio e una profondità della cavità da 9″ a 15″ dal pavimento della scatola. 

Le dimensioni dei fori d’ingresso differiscono leggermente tra tutte le specie di picchi. Le casette per uccelli dovrebbero essere montate a 10-20 piedi di altezza, e mantenere la casetta per uccelli sicura aggiungendo alcuni trucioli di legno all’interno. Questo incoraggia i picchi ad investigare con più attenzione.

8. Creare una stazione di alimentazione privata

L’atteggiamento che i picchi hanno nei confronti degli esseri umani dipende dai particolari del loro territorio. I picchi sono solitari e timidi e preferiscono non essere disturbati quando hanno nidi attivi. 

Evitate di stressare i picchi e incoraggiateli a visitare più spesso il vostro cortile, dando loro una stazione separata per l’alimentazione e l’abbeveraggio degli uccelli, lontano da dove si possono nutrire passeri e fringuelli più esuberanti. 

Avere più di una mangiatoia se gli uccelli più grandi sono in visita in una sola volta, e distribuire tutte le mangiatoie. Posizionateli vicino agli alberi maturi dove questi uccelli si sentono più a loro agio. Questo ridurrà il contatto tra picchi e piccoli uccelli non aggressivi, diminuendo così la possibilità di contrarre malattie.

9. Mantenete pulita la vostra casa per uccelli

Una casa per gli uccelli sporca e danneggiata è poco attraente per gli uccelli selvatici. I nidi usati sono spesso contaminati da pulci, acari e pidocchi in attesa di altri abitanti. Le casette per uccelli che non vengono pulite possono diffondere parassiti e malattie. Rimuovere i nidi dopo l’allevamento e pulire e spruzzare cassette nido e mangiatoie con un mix di 90% di acqua e 10% di candeggina al cloro. 

Sostituire i trucioli di legno nelle cassette-nido prima dell’inizio della prossima stagione di nidificazione. Avere una casetta per uccelli con pannelli mobili o a cerniera che siano più facili da pulire senza indebolire la struttura della casa. Lasciate la casetta per gli uccelli dall’inverno alla primavera, in modo che siano pronti per i picchi.

10. Alimentare in modo coerente

I picchi non si presenteranno nel vostro cortile e non verranno alle vostre mangiatoie durante la notte. Rispetto ad altri uccelli come il picchio muraiolo e il picchio muratore, i picchi sono timidi e reticenti, e anche dopo che avrete fornito loro tutte le sistemazioni necessarie, ci vorrà un po’ di tempo prima che abbraccino ciò che offrite. Andate per il lungo raggio. 

Tirate su alcune cassette-nido, fornite ai picchi un po’ d’acqua e offrite loro una varietà di opzioni di alimentazione. I picchi dovrebbero già essere nella vostra zona e solo allora potrete attirarli nel vostro cortile e nelle mangiatoie. È una sfida per la maggior parte delle persone attrarre i picchi verso le mangiatoie, ma la sfida ne vale la pena.

11. 11. Scoraggiare il picchio tamburo

I picchi hanno l’abitudine di tamburellare o di perforare le superfici di legno, e alcune di queste superfici sono inappropriate come il lato della vostra casa. È divertente attirare i picchi e godersi la loro compagnia in cortile, ma se il loro tamburellamento non viene controllato, i picchi possono causare notevoli danni ai rivestimenti in legno e alle grondaie o alle recinzioni.

Quando i picchi cominciano a beccare in luoghi impropri, riparare i danni e coprire l’area con reti o reti metalliche può scoraggiare il loro comportamento e spingerli a trovare una posizione più adeguata. L’aggiunta di cicalini riflettenti e mobili o di filatoi vicini a spazi di beccatura inappropriati può anche tenere lontani i picchi senza danneggiare gli uccelli.

Correlato:   Simbolismo e significato del picchio (+Totem, Spirito e presagi)

Sophie Waechter

Written by