cosa mangiano i pappagallini? (elenco completo degli alimenti per pappagallini) uccelli del mondo

I pappagallini (noti anche come pappagallini) sono tra gli uccelli da compagnia più popolari in tutto il mondo. Sono abbastanza facili da curare, ma sono piccoli e vulnerabili ad alcune cose, tra cui alcuni tipi di alimenti. 

Se stai pensando di diventare un genitore di un uccello da compagnia, potresti esserti posto una delle seguenti domande. 

Cosa mangiano i pappagallini? Cosa devo nutrire il mio pappagallino? Se è così, sei finito nel posto perfetto, visto che stiamo rispondendo a queste (e a molte altre) domande in questo articolo. 

Indice

Cosa mangiano i pappagallini?

I parrocchetti mangiano un mix di semi, pellet, frutta, verdura, legumi e noci. Tutti questi hanno un ruolo importante in un modo o nell’altro, sia che si tratti di fornire ai pappagallini l’energia di cui hanno bisogno durante il giorno o di aggiungere vitamine e minerali essenziali alla loro dieta quotidiana. 

Ci sono alcuni alimenti pericolosi che non si dovrebbero mai dare da mangiare a un pappagallo, ma ci occuperemo di quelli nel resto di questo articolo. Come idea generale, cercate di evitare di nutrire i vostri uccelli da compagnia con alimenti di tipo umano, non importa quanto possano essere interessati a sgranocchiarli. 

Inoltre, quando si tratta di una dieta perfetta per pappagallini, un po’ va benissimo, quindi piccole quantità di tutto fanno sì che la lista dei cibi per pappagallini sia varia e sana. 

Semi

Quanti semi mangia un parrocchetto al giorno? Nella maggior parte dei casi, un pappagallino non mangia più di 1,5 o 2 cucchiaini di semi. 

I semi non sono completi dal punto di vista nutrizionale, quindi non possono sostituire le vitamine, i minerali, ma anche le proteine che i vostri pappagallini devono ottenere da diverse fonti che vanno dalle verdure ai legumi. 

Ecco un elenco di ciò che i semi sono sicuri per i pappagallini (tenendo presente che una dieta a base di tutti i semi è una cosa da non fare). 

  • Semi di miglio
  • Semi di girasole (dovrebbero essere nutriti raramente in quanto ricchi di grassi)
  • Semi di cartamo
  • Semi di canarino

Una dieta a base di soli semi non è l’ideale per i parrocchetti. Possono iniziare a soffrire di carenze di vitamine e minerali e sviluppare una serie di problemi di salute, dalla dermatite ai problemi alle ossa. 

Pellet

I pellet possono essere un buon modo per uscire da una situazione difficile se vi state chiedendo cosa dare da mangiare ai pappagallini quando siete fuori casa. Potete metterli nella mangiatoia per pappagallini e non preoccuparvi che i vostri uccelli abbiano fame mentre siete al lavoro. 

Anche se hanno i loro benefici, aiutando i pappagallini a rimanere sazi con poco o nessun sforzo da parte vostra, hanno anche degli svantaggi. 

La maggior parte dei pellet sono fatti di cereali, quindi dovete essere consapevoli che non compensano le altre cose che dovete dare da mangiare ai vostri pappagallini. Hanno bisogno di frutta fresca, semi, noci e verdura ogni giorno, anche se in piccole quantità. 

Quindi, anche se i pellet sono una buona opzione per quando si è lontani da casa, non sono così nutrienti, quindi non si dovrebbe fare molto affidamento su di essi. 

Dadi

Cosa dovrei dare da mangiare a un pappagallo se ho finito i pellet e i semi? Puoi dargli delle noci. Le noci hanno degli antiossidanti sani e degli acidi grassi essenziali omega 3, ma come altri gruppi di alimenti, anche loro hanno i loro svantaggi. 

Ecco una lista di noci sicure da dare ai pappagallini:

  • Noci
  • Mandorle
  • Pecan
  • Pistacchi

Le arachidi hanno la più alta probabilità di essere contaminate dalla muffa. La muffa in sé non sarebbe così pericolosa se non producesse una tossina. ( 1 )

Il motivo per cui non ci ammaliamo quando mangiamo un’arachide ammuffita è che il nostro corpo è così grande che può elaborare la tossina e rilasciarla senza che questo causi conseguenze potenzialmente letali.

Non si può paragonare il corpo di un pappagallo a quello di un essere umano. Sono molto più piccoli e fragili, quindi qualsiasi cosa leggermente velenosa può farli uccidere. Quindi, mentre le noci sono un’ottima aggiunta alla dieta del pappagallo, cercate di evitare le noccioline a tutti i costi. 

Inoltre, imparate a distinguere i segni della muffa su un dado in modo da poter nutrire i vostri parrocchetti solo quelli più sicuri. ( 2 )

Frutta

Quali frutti possono mangiare i pappagallini? Ce ne sono molti, ma come per le verdure, bisogna assicurarsi che siano completamente sicuri. Questo significa che entrambi evitano quelli che potrebbero causare squilibri digestivi o essere pericolosi a causa del loro contenuto di zucchero, ma anche evitare quelli che contengono pesticidi. 

Procuratevi della frutta biologica dal negozio o da un mercato contadino, se possibile. Non date troppa frutta da mangiare ai pappagallini, perché dovrebbero rappresentare solo il 5-10% circa della loro dieta quotidiana. 

Qui ci sono solo alcuni esempi di frutta sicura che potete dare ai vostri pappagallini. 

  • Tangerini
  • Mele
  • Banane
  • Mango
  • Cocco
  • Meloni
  • Ananas
  • Anguria
  • More
  • Pesche

Potete anche offrire ciliegie, albicocche e una varietà di frutta denocciolata ai vostri pappagallini, ma dovete prima rimuovere i loro semi o noccioli. Possono essere un pericolo di soffocamento che si vuole evitare a tutti i costi. 

Verdure

Quando si tratta di verdure, sono tra i tipi di cibo per pappagallini più sicuri che si possano scegliere. Non contengono troppo zucchero, come la frutta, ma bisogna essere prudenti. 

Le verdure fogliose sono consigliate per i parrocchetti, ma alcune di esse possono contenere grandi quantità di pesticidi (come gli spinaci, per esempio). 

Assicuratevi di fare sempre le vostre ricerche prima di aggiungere un nuovo tipo di verdura nella dieta dei vostri uccelli. Ci sono molti forum online dove potete entrare in contatto con altri genitori pappagallini come voi o chiedere al veterinario se vi sentite preoccupati. 

Ecco alcune verdure sicure che potete dare da mangiare ai vostri pappagallini. 

  • Asparagi
  • Carote
  • Zucchine
  • Squash
  • Zucca
  • Broccoli
  • Barbabietole
  • Piccole quantità di cavolo

Tutti questi vegetali sono eccellenti, ma dovrebbero essere nutriti solo con moderazione. A causa del loro grande contenuto d’acqua, alcune verdure possono creare problemi digestivi se alimentate in quantità troppo grandi. ( 3 )

Grani

Ci sono molte opinioni contrastanti quando si tratta di nutrire i pappagallini con i cereali. Dal punto di vista nutrizionale, i cereali non sono così ricchi di vitamine e minerali come alcuni degli altri alimenti che si possono dare ai pappagallini, e non contengono nemmeno tante proteine quanto i legumi.

Ma se i vostri uccelli sembrano amare i cereali, potete offrirli come prelibatezze. Ci sono persone là fuori che danno da mangiare al loro pappagallino perché sembra che lo amino. Tuttavia, non tutti i tipi di pane sono sani per i pappagallini. 

Se dovete soccombere alle tendenze dei vostri pappagallini a mangiare il pane, vi consigliamo di scegliere una varietà di pane sano, integrale, invece di quello confezionato con zucchero e conservanti. Il pane panino è il peggiore in quanto contiene una vasta gamma di additivi per rimanere fresco più a lungo. 

L’avena cotta può essere un’opzione migliore e più sana quando si aggiungono cereali alla dieta dei pappagallini.  

Ecco una lista di granaglie adatte ai parrocchetti:

  • Amaranto
  • Grano saraceno
  • Orzo
  • Avena
  • Segale 
  • Quinoa

Trattamenti

Cosa possono mangiare i pappagallini in termini di prelibatezze? Praticamente tutti i cibi possono diventare dolcetti se i pappagallini li amano. Alcuni pappagallini impazziranno per la frutta, ad esempio, e poiché la frutta non dovrebbe mai rappresentare più del 5-10% della loro dieta quotidiana, potete usarla come dolcetto. 

Altri tipi, come le leccornie commerciali che sono facilmente disponibili, sono una questione di colpi e mancati. Ad alcuni pappagallini piacciono, ma ce ne sono altri che potrebbero rifiutarli semplicemente perché non sono stati conservati correttamente. 

A peggiorare le cose, la maggior parte dei bastoncini di miele sono troppo ricchi di zucchero e contengono anche troppi semi attaccati insieme. Ecco perché devono essere offerti solo una volta ogni tanto. ( 4 )

In breve, la frutta è il miglior alimento che si possa dare ai pappagallini e si può usare per insegnare agli uccelli a parlare.

Vitamine e minerali

Le vitamine e i minerali sono essenziali quando si parla di diete per pappagallini. Si possono trovare nella frutta e nella verdura fresca, ed è per questo che non è sufficiente nutrire i pappagallini solo con pellet o solo con semi. 

A seconda dell’età del vostro uccello o delle specifiche esigenze di salute, dovrete aggiungere vitamine e minerali tramite un’integrazione. Ad esempio, i pappagallini hanno un fabbisogno di calcio più elevato, ma anche le femmine che depongono le uova. ( 5 )

I parrocchetti che non ricevono abbastanza vitamine e minerali dalla loro dieta possono sviluppare una varietà di carenze. Nella maggior parte dei casi, cominciano ad avere un piumaggio opaco ed esprimono una mancanza di energia. 

Alcuni pappagallini possono avere carenze di vitamine e minerali talmente gravi che potrebbero sviluppare sintomi nervosi. Un complesso di vitamina B risolve tipicamente questo problema. La mancanza di vitamina A può portare a disturbi agli occhi. ( 6 ) Parlate con il veterinario di quali integratori dovreste dare al vostro pappagallo. 

Cosa bevono i pappagallini?

Non contano solo le abitudini alimentari e la dieta dei vostri parrocchetti, ma anche quello che bevono. I pappagallini dovrebbero bere solo acqua e non dovrebbero ricevere cose come soda, birra o qualsiasi altro tipo di bevanda alcolica. Tutte queste cose possono essere pericolose per loro. 

Per assicurarsi che il vostro pappagallo riceva abbastanza acqua pulita per tutto il giorno, dovreste assicurarvi che l’annaffiatoio funzioni correttamente. Se volete rendere le cose più piccanti di tanto in tanto, potreste provare un tè specializzato per pappagalli. 

Se sapete che l’acqua del vostro rubinetto contiene molto cloro o non proviene da una fonte pulita e affidabile, dovreste invece dare ai vostri parrocchetti acqua in bottiglia. Pulite l’annaffiatoio con acqua e sapone ogni giorno o una volta ogni due giorni. 

Dieta bilanciata per pappagalli

Cosa possono mangiare i pappagallini in una situazione ideale? Anche se i pappagallini sono piuttosto adattabili ai nuovi alimenti, non possono avere una dieta troppo ricca di qualcosa e completamente priva di qualcos’altro. 

Ciò significa che non dovreste mai nutrire il vostro pappagallino con semi o pellet in modo esclusivo. In natura, i pappagallini mangiano di tutto, dagli insetti ai semi d’erba, quindi una dieta varia funziona meglio. 

I semi contengono troppi grassi, il che significa che i vostri uccelli da compagnia saranno sempre a rischio di sviluppare l’obesità. ( 7 D’altra parte, i pellet non stimolano abbastanza la digestione del pappagallo, il che significa che possono causare problemi di salute al fegato o ai reni, gas o squilibri digestivi, in generale.

Cosa possono mangiare gli uccelli oltre ai semi? Ecco un esempio di ciò che il cosiddetto miglior cibo per pappagallini è la dieta quotidiana. 

  • Verdure – 20% della dieta
  • Frutta – 5% della dieta
  • Pellet o un mix di pellet e semi – fino al 75% della dieta
  • Trattamenti – spray di miglio o bastoncini di miele una volta al mese
  • Acqua – cambiata ogni giorno 
  • Legumi – fino al 10% della dieta

I legumi sono importanti in quanto contengono proteine, e si possono aggiungere sotto forma di lenticchie cotte, ceci, fagioli pinto o piselli spezzati ( 8 ). I pappagallini possono ottenere acidi grassi essenziali anche dalle noci. 

Cosa mangiano i pappagallini in natura?

Cosa mangiano i pappagallini all’aperto? I pappagallini selvatici sono onnivori, quindi mangiano una varietà di frutta e verdura, ma si nutrono anche di semi, se ne hanno la possibilità, e mangiano anche insetti. Nel loro habitat naturale (che è l’Australia), devono accontentarsi di tutto ciò che è disponibile. 

Cosa mangiano i pappagallini in natura quando non c’è niente a portata di mano? Anche in questo caso escogitano soluzioni creative. La maggior parte dei pappagallini sono nomadi, il che significa che migreranno in cerca di cibo. 

Se questo non è possibile, mangeranno qualsiasi cosa, dai semi d’erba che la gente getta sul prato a qualsiasi frutta o verdura di stagione. ( 9 )

Cosa mangiano i pappagallini in natura? A casa, dovreste dare alla vostra madre o al vostro padre pappagallino cibi morbidi come riso cotto o lenticchie cotte ( 10 ) in modo da poterlo somministrare al loro bambino. In natura, saranno nutriti per lo più con frutta dai loro genitori, ma anche con insetti. 

Come nutrire il pappagallo

Ora che sapete cosa devono mangiare i pappagallini, potete nutrire correttamente i vostri pappagallini. Tutti gli alimenti, non importa se si tratta di semi o di frutta e verdura fresca, devono essere dimensionati secondo il vostro uccello. I pappagallini sono piccoli, quindi tagliare tutto in piccoli pezzi renderà più facile mangiarli. 

Se volete aggiungere un nuovo alimento alla dieta dei vostri pappagallini, dovreste prima fare le vostre ricerche e scoprire se è completamente sicuro. Chiedete al veterinario se non sembrate trovare queste informazioni online. I pellet dovrebbero essere utilizzati come alimento principale, ma è possibile offrire ai vostri uccelli da compagnia semi occasionali e in piccole quantità. 

Come faccio a far mangiare frutta e verdura al mio parrocchetto? Poiché questi sono importanti in quanto contengono molte vitamine e minerali, dovrete fare del vostro meglio per convincere il vostro pappagallo che vale la pena provarli. Provate il maggior numero possibile di frutta e verdura sicura e imparate ad evitare di accettare un no come risposta. 

La mangiatoia e l’annaffiatoio dei vostri pappagallini devono essere tenuti il più puliti possibile, quindi assicuratevi di dedicare un po’ di tempo alla loro igienizzazione ogni giorno. Aggiungete un osso di seppia o un blocco di minerali alla gabbia in modo che i vostri uccelli ottengano minerali importanti beccandoli. 

Quali alimenti NON somministrare ai pappagallini

Per iniziare con un esempio, il cioccolato può essere estremamente pericoloso per una varietà di animali domestici, non solo per gli uccelli, compresi cani e gatti. Questo tipo di cibo causa gravi intossicazioni in molti animali e se non si cerca rapidamente un’assistenza medica, può portare alla morte. ( 11 )

Non dovreste mai dare al vostro parrocchetto caffè, tè, cibi fritti, cibi salati, latticini o alcolici. 

Cosa piace mangiare ai parrocchetti, ma non dovrebbe? Alcuni tipi di frutta possono essere pericolosi quanto alcuni alimenti umani. La frutta può contenere grandi quantità di pesticidi. 

Per esempio, fragole e ciliegie sono nella cosiddetta “sporca dozzina” ( 12 ), quindi potrebbero causare più danni che benefici. 

Date un’occhiata alla lista degli alimenti tossici per gli uccelli che abbiamo messo insieme qui sotto. ( 13 )

  • Cipolla e aglio
  • Avocado
  • Cioccolato
  • Cibi zuccherati, ad alto contenuto di sodio e ad alto contenuto di grassi
  • Caramella senza zucchero (contiene xilitolo, che può essere tossico per gli animali)
  • Arachidi (possono essere ammuffite e causare gravi problemi respiratori o digestivi nei parrocchetti)
  • Prodotti lattiero-caseari
  • Caffè o tè alla caffeina
  • Comfrey 
  • Funghi 
  • Crackers 
  • Pomodori
  • Eventuali semi o noccioli di frutta
  • Pane
  • Grana 

Il mio uccello ha bisogno di ghiaia o di graniglia?

Colombe e piccioni hanno bisogno di graniglia o ghiaia per poter digerire correttamente il cibo. Tuttavia, questo accade solo perché mangiano semi senza togliere lo scafo.

Per lungo tempo si è creduto che fosse necessario aggiungere ghiaia o graniglia alla dieta di un parrocchetto per aiutarlo nel processo di digestione. 

Questo è un mito completo e se avete avuto pappagallini per un po’ di tempo, avrete sicuramente notato che creano un po’ di disordine mentre mangiano – in particolare perché rimuovono lo scafo dei semi prima di inghiottire il chicco. 

Dare ai vostri uccelli domestici graniglia o ghiaia può anche causare problemi di salute che vanno dal rene a problemi neurologici ( 14 ), e anche la diarrea del parrocchetto. 

Ci sono pappagallini che possono soffrire di ostruzioni del tratto gastrointestinale se consumano troppa grana. Questo è uno scenario potenzialmente pericoloso per la vita, quindi evitate di dare ai vostri pappagallini graniglia. 

Quale cibo umano possono mangiare i pappagallini?

Cosa dovrei dare da mangiare a un pappagallo se rimanessi a corto di cibo per uccelli? Siate sempre prudenti quando date al vostro uccello da compagnia cibo umano, perché alcune cose, come le patatine o i pretzel, possono essere molto pesanti in sale e possono rappresentare una vera minaccia per la salute del pappagallo.

Potete anche dare al vostro pappagallino un uovo sodo. In questo caso i latticini non vanno bene, poiché molti uccelli da compagnia sono in realtà intolleranti al lattosio. Piccole quantità di verdure e verdure sono di solito sicure. 

Alla fine, solo perché il vostro pappagallo è interessato a ciò che mangiate regolarmente, non significa che il vostro cibo sia un’opzione salutare per gli uccelli da compagnia. L’acquisto di una miscela di semi e pellet all’ingrosso può prevenire questo problema in futuro. 

Se avete dei dubbi su ciò che potete dare al vostro pappagallo, contattate sempre il vostro veterinario in anticipo.

FAQ (Domande frequenti)

Quanto spesso si deve nutrire il parrocchetto?

Cosa mangiano i pappagallini e con quale frequenza? Poiché i semi costituiscono circa il 90% della loro dieta, i pappagallini dovrebbero sempre averli a disposizione nella mangiatoia, quindi riempitela ogni mattina.

Per quanto tempo un pappagallo può restare senza cibo?

Ora che abbiamo affrontato la lista ideale del cibo per pappagalli, vi starete chiedendo cosa succederebbe al vostro uccello da compagnia se non avesse accesso al cibo. Purtroppo, in questo caso un pappagallino può sopravvivere per non più di 24 ore.

Quanti semi o pellet si devono nutrire i pappagallini?

I piccoli adulti devono arrivare a circa .5 a 1 cucchiaino da tè e gli uccelli più grandi richiedono da 1 a 1,5 cucchiaini di semi e pellet. Le miscele di semi possono costituire fino al 70-80% di una dieta quotidiana.

I pappagallini possono mangiare semi e pellet adatti ad altri uccelli?

I pappagallini non sono affatto così specifici. Infatti, molti cibi per pappagallini condividono alcuni dei loro ingredienti con quelli che daresti da mangiare a un canarino, un fringuello o anche un cockatiel. 

I pappagallini possono mangiare l’uva?

L’uva è una buona fonte di rame e vitamina K. Molti pappagallini la amano, ma per essere sicuri, dovreste dare da mangiare all’uva senza semi solo all’uccello da compagnia.

I cocorite possono mangiare banane?

Se somministrate con moderazione, le banane possono essere un’aggiunta straordinaria alla dieta di un pappagallo. Sono deliziose, contengono molte vitamine e sono prive di semi, quindi sono sicure.

I pappagallini possono mangiare il pane?

Cosa non possono mangiare gli uccelli con i più comuni alimenti umani possibili? La risposta è il pane, perché fornisce ai pappagallini quasi senza nutrimento e ha anche lo zucchero. 

I pappagallini possono mangiare fragole?

Sì, ma solo in piccole quantità. Le fragole possono contenere acido salicilico e fruttosio, che possono essere dannosi per la salute di un parrocchetto quando ne hanno troppa.

I parrocchetti possono mangiare i mirtilli?

Dato che i mirtilli non causano problemi digestivi nei parrocchetti e contengono anche alti livelli di antiossidanti e vitamina C, possono essere un ottimo alimento di tanto in tanto.

I pappagallini possono mangiare il burro di arachidi?

Il burro di arachidi può essere una sana fonte di proteine ed è anche abbastanza appetibile per i parrocchetti. Ma può essere pericoloso se le arachidi in esso contenute fossero ammuffite, quindi è meglio evitarlo. 

I cocorite possono mangiare arance?

Anche se le arance sono sicure da nutrire per i vostri pappagallini, richiedono così tanto tempo e sforzi da parte vostra che potrebbe non valerne la pena. Dovete sbucciare perfettamente la frutta (comprese le fette) e rimuovere tutti i possibili semi da ogni fetta. 

I cocorite possono mangiare l’anguria?

Finché si rimuovono i semi e la buccia, è possibile nutrire i budgerigar con l’anguria. Assicuratevi però di non esagerare, perché contiene troppa acqua.

I cocorite possono mangiare pomodori?

I pomodori non sono il miglior tipo di cibo da dare ai pappagallini, e questo perché sono altamente acidi. I pomodori causano quasi sempre squilibri digestivi negli uccelli domestici.

I pappagallini possono mangiare le mele?

Sì, ma dovete togliere i semi in modo che non presentino un rischio di soffocamento per i vostri pappagallini. Devono anche essere sbucciati e tagliati a fette.

I pappagallini possono mangiare il cavolo?

Potete dare da mangiare i cavoli ai vostri pappagallini, ma dovete sempre fare attenzione alle quantità, perché possono causare problemi di digestione. 

I pappagallini possono mangiare la frutta?

La frutta può essere usata come un’eccellente delizia per i pappagallini, e la ragione di ciò è che, poiché contiene troppo zucchero, dovrebbe essere nutrita solo in piccole quantità.

I pappagallini possono mangiare le ciliegie?

Le ciliegie contengono potassio, vitamina A, rame e una varietà di antiossidanti. Se vi assicurate di rimuovere il nocciolo, potete darle da mangiare ai vostri pappagallini.

I pappagallini possono mangiare le carote?

Le carote possono essere un’ottima aggiunta alla dieta dei pappagallini, in quanto sono ricche di vitamine e non hanno semi che potrebbero rappresentare un rischio per la salute dei vostri uccelli.

I pappagallini possono mangiare i pistacchi?

Potete dare da mangiare pistacchi al vostro pappagallino così a lungo che non sono salati. Assicuratevi solo che siano perfetti e di qualità umana. Nutrirli solo crudi.

I pappagallini possono mangiare lattuga?

I pappagallini possono mangiare lattuga, ma la quantità deve essere limitata il più possibile in quanto contiene molta acqua e rende gli uccelli gassosi.

I pappagallini possono mangiare il sedano?

Finché non si nutrono le foglie, solo i gambi, il sedano può essere dato ai parrocchetti. Può aggiungere un po’ di varietà alla loro dieta e a loro piace anche la croccantezza.

I pappagallini possono mangiare l’uovo?

Sì, possono. In realtà si raccomanda di nutrirli una o due volte alla settimana con uova sode, in quanto contengono una sana dose di proteine.

I cocorite possono mangiare ananas?

L’ananas fresco può essere un’ottima delizia da regalare a un pappagallo di tanto in tanto, ma come per qualsiasi altro frutto, non dargliene troppo perché potrebbe causare un disturbo digestivo. 

I pappagallini possono mangiare il mango?

Sì, potete dare da mangiare mango al vostro pappagallino. Poiché si tratta di un frutto zuccherino, però, vi raccomandiamo di limitare le quantità che date all’uccello.

I pappagallini possono mangiare i broccoli?

Certo che possono. I broccoli sono sani in quanto contengono vitamina C, ma poiché possono occasionalmente causare squilibri digestivi, dovreste limitare la quantità che date al vostro pappagallino. 

I pappagallini possono mangiare i cracker?

Se sono completamente naturali, non contengono zucchero, sale, conservanti o altro, potete dare da mangiare cracker al vostro pappagallino. Tuttavia, la maggior parte dei cracker commerciali sono cattivi.

I pappagallini possono mangiare il miele?

Anche se i pappagallini sono in grado di mangiare il miele in sé, non dovrebbero mai mangiarne troppo. Una sola goccia può essere un piacere raro, ma i pappagallini non dovrebbero avere troppo zucchero nella loro dieta.

I pappagallini possono mangiare la farina d’avena?

Finché l’avena non contiene conservanti, colori artificiali o dolcificanti (siano essi naturali o meno), potete darli al vostro pappagallino (cotto o non cotto). 

Sophie Waechter

Written by