i pappagallini possono parlare? (+come insegnare “em”) uccelli del mondo

Se siete diventati da poco i genitori felici di un pappagallino, probabilmente vi siete posti questa domanda: I pappagallini possono parlare?

Certo che possono, ma dovete essere in grado di insegnarglielo. Ci sono molti canti dei pappagallini che possono farti sapere se il tuo pappagallino si sente felice o triste, ma se vuoi insegnare al tuo uccellino a pronunciare certe parole, devi avere una routine impostata.

In questo post, stiamo esaminando tutto ciò che potreste voler sapere sui suoni dei pappagallini e gli stiamo insegnando a parlare. 

I pappagallini possono parlare?

Sì, i pappagallini possono parlare, ma per lo più lo fanno tra di loro. Se non avete ricevuto il vostro pappagallino quando aveva meno di 1 anno di età, potreste non essere in grado di insegnargli a parlare, e con questo intendiamo le parole umane.

Questo accade perché i pappagallini hanno un processo di imprinting in atto quando sono giovani, che scompare con l’avanzare dell’età. Le donne pappagallini hanno meno probabilità di imparare a parlare rispetto ai maschi, e questi ultimi sono più vocali dei primi. 

Quanto a quanto comunicano tra loro e con i loro compagni umani, i pappagallini sono molto loquaci, e devono esserlo perché hanno un carattere sociale. 

I pappagallini emettono una varietà di suoni di pappagallini e ognuno di essi ha un significato diverso. Sono noti per essere molto vocali, e se avete i pappagallini in coppia, sentireste costantemente il cinguettio dei pappagallini che cinguettano in casa vostra. 

Come parlano i parrocchetti?

I suoni del parrocchetto che parla non sono la stessa cosa dei suoni umani. Infatti, l’anatomia di un pappagallo gli rende impossibile pronunciare le parole nello stesso modo in cui le pronunciamo noi. Non essendo dotati di corde vocali, non possono produrre suoni usando la laringe, come le persone.

Il becco del parrocchetto e le vie respiratorie hanno invece il compito di produrre i suoni. Lo fanno sia imitando i suoni e le parole che stiamo cercando di insegnare loro, ma anche quando comunicano con la loro coppia o con altri uccelli. 

Anche se esiste un mito secondo il quale i pappagallini sono intelligenti perché riescono a cogliere facilmente le parole, la verità è che stanno solo imitando i suoni degli esseri umani. Non sono in grado di cogliere il significato delle parole. 

Tuttavia, un pappagallino ben addestrato ripeterà le parole e i suoni che il genitore del suo animale domestico fa e può anche essere insegnato a farli grazie a dei grilletti, come ad esempio un gesto della mano.

I maschi hanno più probabilità di parlare rispetto alle femmine

I pappagallini parlano in quantità diverse a seconda del loro sesso? Sì, lo fanno. La maggior parte dei maschi tende a fare più rumori di parrocchetto rispetto alle loro controparti femminili, e sono anche in grado di imparare a parlare molto più facilmente e velocemente. 

Ma questo accade in una vasta gamma di altre specie di uccelli, non solo nei parrocchetti. Per esempio, i cacatua maschi sono più loquaci anche dei cacatua femmina. È probabile che ciò avvenga perché i maschi devono attirare l’attenzione delle femmine per motivi riproduttivi.

Quindi, in questo caso, se si vuole insegnare al pappagallo a parlare, è una buona idea prendere un giovane maschio piuttosto che una giovane femmina. Se non si vuole affrontare la seccatura di questo processo di insegnamento, si può sempre ottenere un parrocchetto da un allevatore che gli ha già insegnato a parlare.

I suoni comuni dei pappagallini

C’è un’ampia gamma di suoni di pappagallo che sentirete in casa vostra se deciderete di diventare genitori pappagallini. Dovreste considerare l’opportunità di imparare a fare la differenza tra loro per conoscere il significato dei suoni standard del pappagallo. 

Questo può essere importante perché un pappagallo felice e sano emette alcuni suoni, mentre uno infelice o allarmato ne emette di diversi. Ecco le più comuni che incontrerete. 

  • Parlare – I pappagallini parlano tra di loro utilizzando una gamma molto ampia di suoni, dal cinguettio del pappagallo, al richiamo e alle chiacchiere, fino ai trilli e molto altro ancora. 
  • Fischietti – È un suono usato da un pappagallo per esprimere la sua felicità. Alcuni genitori di parrocchetti addestrano i loro pappagallini a fischiare insieme a loro o a fischiare dopo una melodia.  
  • Screaming – Si tratta di un suono un po’ atipico che può indicare dolore, angoscia o addirittura paura. 
  • Canto – È abbastanza comune sentire i pappagallini cantare se sono di buon umore. Ma possono fare altri rumori, come le chiacchiere quando sono agitati, o possono macinare il becco mentre si preparano ad andare a dormire. 

Sentire il cinguettio dei pappagallini non è raro, e significa anche che i pappagallini sono felici.

I clic sono un altro tipo di rumori dei pappagallini che è abbastanza comune e anche un’indicazione di pappagallini felici.

Come insegnare a un pappagallo a parlare?

Assicuratevi che il vostro parrocchetto sia felice

Prima di iniziare il tuo allenamento di conversazione, dovresti assicurarti che il tuo uccello da compagnia sia perfettamente sano e felice. Se la gabbia del vostro pappagallino non è abbastanza grande, se non riceve abbastanza cibo o se c’è un problema medico che influisce sulla sua salute, non sarà disposto ad imparare nulla di nuovo. 

I segni di un pappagallo felice vanno dall’abbondanza di energia alle vocalizzazioni costanti. Non è insolito per i genitori di uccelli domestici sentire il canto di un pappagallo ogni tanto. I pappagallini che vivono in coppia sono di solito più felici di quelli adottati o acquistati da soli. ( 1 )

Se notate che il vostro pappagallino è letargico, non sembra voler comunicare con nessuno, e comincia ad avere delle brutte piume, è il momento di andare dal veterinario, non di imparare a parlare. Un pappagallino malsano non sarà comunque in grado di concentrarsi sul processo di apprendimento. 

L’ora del giorno è importante

Gli uccelli parlanti possono imparare nuove parole molto meglio e in modo più efficace quando vengono addestrati la mattina presto. Questo accade perché il loro cervello è ben riposato dopo aver dormito durante la notte, così le informazioni vengono memorizzate più facilmente. 

I pappagallini sono anche noti per avere molta energia al mattino, essere vigili e avere una mente fresca. Anche se è fondamentale per voi socializzare con il vostro pappagallino tutto il giorno, soprattutto se non ne ha un paio, farlo al mattino vi garantirà un processo di apprendimento più fluido. 

Potrebbe essere una buona idea lasciare che il pappagallino faccia il primo pasto della giornata prima di iniziare l’allenamento vocale. Un uccellino ben nutrito è molto più ricettivo all’apprendimento di cose nuove, che si tratti di trucchi o di nuove parole, rispetto a uno che non ha niente nello stomaco.

Ripetere parole semplici

Alcuni dei suoni che gli uccelli emettono possono imitare il discorso umano, ma ci sono dei limiti a qualsiasi processo di apprendimento. A causa della mancanza di corde vocali, alcuni uccelli non possono imparare a pronunciare parole complicate. 

Ecco perché dovresti parlare al tuo pappagallino come se fosse un bambino. Nominate chiaramente le cose nell’ambiente di vita del vostro pappagallo. Inoltre, assicuratevi di dire “Ciao” e “Addio” al vostro pappagallino ogni volta che andate e venite.

Se volete che il vostro pappagallino impari il suo nome, dovreste sceglierne uno semplice e risonante. Cercate di puntare a nomi che non abbiano molte sillabe e che siano brevi e facili da pronunciare. 

Potete anche insegnare al vostro pappagallino a dire “Grazie” ripetendolo ogni volta che offrite una delizia o un piatto specifico di cibo per uccelli pappagallino.

Una parola alla volta

I pappagallini parlano in frasi? Purtroppo no. Ecco perché è meglio concentrarsi su una parola importante che si vuole che il pappagallino impari prima e solo dopo aggiungerne diverse altre al processo di apprendimento. 

Come regola generale, i pappagallini sono migliori quando si tratta di imparare le consonanti come d, k, p, t, o b. Una frase che contiene molte vocali può essere piuttosto impegnativa da imparare per l’uccello. 

Parlate chiaramente quando parlate con il vostro pappagallino e assicuratevi di ripetere più volte le parole che volete insegnare. Come le persone e gli altri animali, gli uccelli da compagnia possono essere un po’ confusi se si cerca di insegnare loro troppe parole o frasi allo stesso tempo. 

In un periodo di sette-otto settimane, dovreste puntare ad insegnare al vostro pappagallino una semplice parola. Una volta che l’uccellino sembra averla memorizzata, ci si può concentrare su un’altra, e poi su un’altra, e così via.

Usa i dolcetti

Probabilmente avete familiarizzato con la gamma di rumori dei pappagallini che fanno quando ricevono una ricompensa per essere buoni. Ma sapevate che i dolcetti giocano un ruolo essenziale nell’insegnare al vostro pappagallino a parlare?

Ogni volta che il vostro uccellino sembra fare progressi significativi, dovreste ricompensarlo, di solito con un pezzo di frutta o con un nuovo giocattolo. Questo meccanismo è in grado di rafforzare il comportamento del pappagallino e in sostanza dice al pappagallino che una delizia è dovuta se fa un buon lavoro e dice la parola.

Gli spray al miglio possono essere un ottimo regalo per le tecniche di apprendimento che utilizzerete, ma anche le carote e il sedano. Quest’ultimo è particolarmente salutare in quanto non contiene troppo zucchero e fornisce all’uccellino le sostanze nutritive essenziali. 

Se il vostro pappagallo ama uscire dalla sua gabbia e indagare sul resto della stanza, potete far uscire il vostro uccellino come ricompensa.

Costruire una routine

La coerenza è fondamentale quando si tratta di insegnare al pappagallo a parlare. Se non create un piano e vi attenete alla stessa routine il più spesso possibile, il vostro uccellino può confondersi o dimenticare le parole che potreste avergli insegnato. 

Inutile dire che ci vuole del tempo, dello sforzo e dell’impegno per far sì che un pappagallino impari una o più parole, quindi dovreste fare in modo che vi occupiate del vostro compito di insegnamento ogni mattina. 

Alcuni uccelli possono entusiasmarsi quando si accorgono che siete soddisfatti di come stanno facendo e fanno una varietà di suoni di pappagallo felice.

Deve anche essere abbastanza paziente. Inoltre, se avete adottato o acquistato un pappagallo più grande di 1 anno di età, potrebbe volerci più tempo per insegnargli a pronunciare le parole. Mantenete le vostre aspettative realistiche, ma non smettete di provarci, anche se alcuni pappagallini non imparano mai a parlare.

Rispondere alle attività

Una parte importante per capire come insegnare a un pappagallo a parlare è interagire con il pappagallo tutto il tempo. Alcuni tipi di comportamento sono più facili da interpretare di altri. 

Ad esempio, dopo un po’ di tempo, si può capire che il pappagallino ha bisogno di andare in bagno, vuole andare a letto o ha solo bisogno di uno spuntino. 

Invece di limitarvi ad assicurare che le esigenze del pappagallo siano soddisfatte, parlate con il vostro pappagallino quando notate che qualcosa deve essere affrontato. Se vedete che il vostro pappagallino si sente assonnato, parlate con l’uccellino mentre coprite la gabbia con un panno.

Se notate che il vostro parrocchetto ha fame, parlate con il vostro pappagallino mentre gli date uno spuntino o un piatto di cibo. Potete addestrare i pappagallini a parlare se si sentono a disagio quando siete in giro? No. Quindi far sì che il pappagallino si senta a suo agio parlandogli costantemente è la soluzione migliore.

FAQ

Quanto tempo ci mette un pappagallo a parlare?

Far parlare il pappagallino può richiedere molto tempo, da diverse settimane a due mesi e più. Alcuni pappagallini possono imparare una nuova parola nel giro di sei mesi, ma una volta fatto, insegnargliene altre è più facile.

Come si insegna a parlare a un pappagallo?

Create una routine in cui insegnate al vostro parrocchetto una parola specifica per 30 minuti al giorno. Usate dei dolcetti quando riescono a pronunciarla. Non arrendetevi se sembra che ci voglia molto tempo per imparare.

I pappagallini capiscono quello che dici?

Un pappagallo parlante può capire cosa intendi quando parli, ma è più una questione di tono e di come dici le parole piuttosto che il messaggio in sé. Per esempio, alcuni pappagallini possono capire quando gli dici che li ami in base al tuo tono.

Ai parrocchetti piace la musica?

Ai pappagallini piace la musica serena, tranquilla e pacifica. Sono noti per odiare l’ascolto della musica ad alto volume, quindi il genere che più gli piace è la classica soft. 

A che età i pappagallini iniziano a parlare?

Far parlare un pappagallino può essere molto più facile se si acquisisce l’uccello da compagnia fin da piccoli. Gli si può insegnare a parlare quando ha 3-4 mesi, quindi con un processo di apprendimento di 2 mesi, può iniziare a parlare intorno ai 6 mesi di età.

I pappagallini possono imparare il loro nome?

Il primo passo nell’addestramento del pappagallo che parla può essere quello di insegnare al vostro uccello da compagnia il suo nome. Sono in grado di imparare il loro nome proprio come cani e gatti.

I pappagallini riconoscono i loro proprietari?

I pappagallini adeguatamente addomesticati e addestrati possono riconoscere i loro proprietari. Non è insolito sentire cantare i pappagallini quando il loro genitore torna a casa dal lavoro per questo motivo.

Ai pappagallini piace guardare la TV?

Sì, ed è importante fargli guardare la TV, perché può sentire nuove parole. Se avete un solo pappagallo, lasciare la TV accesa è una buona idea, perché gli farà compagnia. 

Le pappagalline possono parlare?

Le pappagalline possono fare gli stessi rumori dei maschi, ma sono note per imparare le parole a un ritmo più lento. Alcuni non imparano mai a parlare, ma le femmine più giovani hanno maggiori possibilità di farlo. 

Sophie Waechter

Written by